Stress

COS’ È

stress_1Stress è un termine che il medico Hans Seyle, neuroendocrinologo austriaco che viveva e lavorava in Canada, nel 1936 prese in prestito dalla fisica (dove indica lo sforzo o la tensione a cui viene sottoposto un materiale quando su di esso agiscono delle forze esterne) per adattarlo alla “risposta non specifica dell’organismo a uno stimolo negativo”. In questa risposta c’è l’essenza stessa della specie umana, il meccanismo attraverso il quale l’uomo è sempre stato in grado di decidere velocemente quale strada prendere di fronte ad un potenziale pericolo.
In tal caso il nostro organismo, in una frazione di secondo, mette immediatamente muscoli e cervello nelle condizioni migliori per lavorare, aumentando la frequenza cardiaca, accelerando il ritmo del respiro, spremendo le nostre capsule surrenali e richiedendo al fegato di immettere nel sangue glucosio e Beta endorfine. Subito dopo si prende una decisione e ci si allontana dal pericolo. Giunti al sicuro, tutto l’organismo si riporta nella condizione di base e, a quel punto, si avverte tutta la stanchezza determinata dall’evento: un po’ di riposo e si è pronti a ripartire. Questa è una classica situazione di stress positivo, con conseguente recupero.
Ci sono situazioni di vita quotidiana che vengono percepite con disagio o malessere: un lavoro non soddisfacente, le preoccupazioni dei figli, un ménage affettivo non gratificante, sono tutte cause di stress che giorno dopo giorno minano alla base il nostro organismo, senza lasciarci il “tempo di recupero”. Proprio quest’ultima reazione è quella che danneggia l’organismo.

CONSEGUENZE

stress_2Le conseguenze sull’organismo possono essere anche serie. Disturbi fisici (stanchezza cronica, disappetenza, bruciori di stomaco o mal di testa), fino a vere e proprie alterazioni del sistema immunitario e ad una maggiore predisposizione a malattie infettive o, peggio, ai tumori. E se ancora non abbiamo le prove scientifiche di questi “disastri da stress”, empiricamente ogni medico sa che un paziente stressato si ammala con maggiore facilità. Oggi, c’è addirittura una nuova branca della medicina, dal nome difficile, ma altamente significativo: la psiconeuroendocrinoimmunologia (PNEI), che studia il fenomeno e cerca di comprendere le correlazioni fra psiche e corpo ed i rischi reciproci.

STUDI

Il soggiorno in un centro benessere ad Abano Terme rappresenta una soluzione ideale per combattere lo stress. Alcuni studi pubblicati su riviste internazionali, hanno dimostrato che nei soggetti sottoposti alle cure termali vi è un incremento delle endorfine, sostanze naturalmente presenti nel nostro organismo, la cui funzione non è ancora completamente conosciuta, ma che sono un interessante terreno di ricerca per la neurologia e per la psichiatria. L’aumento di sostanze che intervengono nella neurotrasmissione e nella percezione del dolore, come appunto le endorfine, potrebbe rappresentare uno dei segnali di un effetto antistress.

ALLE TERME

stress_3Gli studi pubblicati hanno dimostrato che le Beta endorfine aumentano e rimangono elevate nel tempo grazie alla fangoterapia. È inoltre ottimale la combinazione fra l’acqua termale presente nelle numerosissime piscine e nei punti relax della località termale (ed in questo senso le Terme Euganee sono inimitabili) e un ambiente naturalmente rilassante, dove ogni fonte di stress è allontanata o evitata. Balneoterapia o idroterapia, idrokinesiterapia o anche solo le immersioni in piscina termale possono costituire un momento di piacevole relax con effetti benefici sull’organismo.
È consigliato anche un fine settimana di “stacco”, ripetuto nel corso dell’anno con una frequenza almeno mensile, approfittando dei piacevoli e benefici trattamenti offerti in un centro benessere di Abano Terme o Montegrotto Terme, centri termali che da sempre si dedicano alla cura del corpo con massaggi rilassanti, balneo o idroterapia, una alimentazione curata ed attenta e la lontananza dalla quotidianità. Per questo il soggiorno termale breve, quello che viene definito come il “week end” termale, anche se non ha un effetto sulle classiche patologie trattate con le cure termali riconosciute dal SSN, può rappresentare una vera e propria cura per contrastare gli effetti negativi dello stress.



I video saluteI nostri stabilimenti termali