Malattie Vascolari

VENE E DISTURBI CIRCOLATORI

malattie-vascolari_1Il nostro sistema circolatorio si compone di due parti, le arterie e le vene. Le prime sono quelle che portano il sangue dal cuore agli organi, le seconde quelle che lo riportano dai vari organi al cuore. Le caratteristiche di questi vasi sono estremamente diverse infatti le vene non hanno una muscolatura interna alla parete. Quindi, per riportare il sangue verso il cuore hanno bisogno di una spinta in più che è quella, soprattutto negli arti inferiori, determinata dalla contrazione dei muscoli, la “pompa” muscolare. Quando per vari e differenti motivi questa pompa non viene attivata o quando il sistema delle valvole, che è un’altra delle caratteristiche delle vene, non riesce a svolgere il suo lavoro, le vene si dilatano e si infiammano provocando flebiti che, quando diventano croniche, possono essere trattate anche con le cure termali.

CURE TERMALI 

Per quello che riguarda il sistema vascolare, l’indicazione alle cure termali è quella delle patologie a carico del sistema venoso, soprattutto degli arti inferiori. Infatti, nelle forme di flebopatia (questo è il termine tecnico) cronica o nei postumi degli interventi chirurgici la balneoterapia trova una indicazione precisa, dimostrando una efficacia indiscutibile.

PATOLOGIE VENOSE CURABILI ALLE TERME

malattie-vascolari_2Acque salsobromoiodiche ipertermali, come quelle di Abano e Montegrotto, contengono una sviluppata azione antinfiammatoria e, considerando che l’infiammazione è uno degli elementi che entrano in gioco in malattie vascolari come le flebopatie (flebiti, tromboflebiti e varici), un percorso termale che conduca a sfruttare l’effetto dell’acqua termale e l’effetto della pompa vascolare sul ritorno venoso, rappresenta un ottimo sistema per migliorare la circolazione venosa.

CONTROINDICAZIONI

malattie-vascolari_3Non in tutti i casi di flebite e vene varicose le cure termali si rivelano efficaci, anzi, nella fase acuta della flebite il trattamento termale è assolutamente controindicato. Per questo la scelta delle terme di Abano e Montegrotto, oltre che per le indicazioni che sono proprie dei trattamenti termali di queste località, è particolarmente sicura, dal momento che ogni albergo è un vero e proprio stabilimento termale, dove una struttura sanitaria, coordinata da un medico, è a disposizione dell’utente per verificare che non esistano controindicazioni alla pratica di queste cure.



I video saluteI nostri stabilimenti termali