Bronchite e Broncopatia Cronica

La bronchite cronica

La bronchite è un’infiammazione acuta dell’albero tracheobronchiale, generalmente autolimitante e con guarigione finale completa e ripristino della normale funzione. La bronchite può svilupparsi in conseguenza di un comune raffreddore o di altre infezioni virali del nasofaringe, della gola o dell’albero tracheobronchiale, spesso con superinfezione batterica. Le bronchiti spesso ricorrono in pazienti con malattie broncopolmonari, sinusiti, forme allergiche broncopolmonari e nei bambini con tonsille e adenoidi ipertrofiche. La bronchite cronica è spesso preceduta dai sintomi di un’infezione delle prime vie respiratorie: malessere, sensazione di freddo, mal di gola.. L’insorgenza di una tosse estenuante segnala di solito l’inizio di una bronchite.Il paziente deve rimanere a riposo fino a quando non regredisce la febbre al più assumendo un analgesico antipiretico (aspirina, paracetamolo) per alleviare il malessere e ridurre la febbre.

La broncopatia cronica

La malattia comprende la bronchite cronica con ostruzione al flusso aereo e l’enfisema, presenta una tosse produttiva per più di 3 mesi all’anno per almeno due anni consecutivi. È generalmente progressiva e può essere accompagnata da iperreattività bronchiale. Può essere parzialmente reversibile.



I video saluteI nostri stabilimenti termali