Bronchiettasia

La bronchiettasia è un’infezione dell’apparato respiratorio associata a diverse condizioni, alcune congenite o ereditarie, altre acquisite, che presenta una dilatazione irreversibile focale dei bronchi solitamente accompagnata da infezione cronica. Tra i sintomi più diffusi si riscontra la produzione di escreato purulento e la persistenza di tosse cronica. I sintomi spesso iniziano in maniera insidiosa, di solito dopo un’infezione respiratoria, e tendono a peggiorare gradualmente nel giro di anni. Col progredire dell’affezione, la tosse tende a diventare più produttiva: si presenta di solito al risveglio mattutino, nel tardo pomeriggio e al momento di coricarsi, mentre nelle ore intercorrenti molti pazienti ne restano relativamente liberi. Nelle bronchiectasie sono comuni febbri o dolori pleuritici ricorrenti, con o senza evidenti polmoniti.
Il trattamento è diretto contro le infezioni, le secrezioni, l’ostruzione delle vie aeree e le complicanze. Il trattamento delle infezioni comprende gli antibiotici i broncodilatatori e la fisioterapia per favorire il drenaggio bronchiale.



I video saluteI nostri stabilimenti termali