Raffreddore

raffreddore_1Rappresenta la prima patologia che colpisce il nostro sistema respiratorio, nel senso che l’infiammazione si manifesta proprio a carico della “porta di ingresso” dell’aria, cioè il naso. Si manifesta con una infiammazione della mucosa che lo riveste (rinite) che provoca, a causa dell’aumento del suo spessore, una progressiva ostruzione ed un impedimento alla corretta respirazione. A questa si associano ipersecrezione e fuoriuscita di muco (rinorrea), lacrimazione, starnuti (violenta emissione di aria e goccioline di muco attraverso il naso), fotofobia (fastidio provocato dall’esposizione alla luce) e, occasionalmente, mal di testa. E’ una patologia fondamentalmente benigna che guarisce il più delle volte spontaneamente nel giro di tre-quattro giorni, per la quale non esistono terapie causali (tali cioè da combattere il virus responsabile), ma possono essere utili terapie sintomatiche a base di decongestionanti nasali, paracetamolo ed antinfiammatori. Utile la somministrazione abbondante di acqua e le bevande calde, consigliabile una giornata di riposo che, fra l’altro, consente di evitare il soggiorno in ambienti ristretti (lavoro o scuola) e la contaminazione di colleghi o compagni.



I video saluteI nostri stabilimenti termali