Laringite

laringite_1Per quanto anche questa patologia sia causata da una flogosi, la laringite si presenta, nelle sue manifestazioni, diversa dalle forme precedentemente descritte. Ciò è la conseguenza della peculiarità dell’organo che colpisce (la laringe), che ha come unica funzione quella di modulare il suono provocato dall’aria emessa dai polmoni trasformandolo, attraverso le vibrazioni delle corde vocali, in parole. Proprio per questa caratteristica, le malattie che colpiscono la laringe si manifestano, per prima cosa, con una alterazione della voce (disfonia) o con la sua scomparsa (afonia), proprio come avviene anche nel caso di una cordite. Frequentemente si associa dolore alla gola, difficoltà di deglutizione e di respirazione, tosse secca e stizzosa (quasi “abbaiante”) e, saltuariamente, febbre, anche in questo caso non particolarmente elevata. Anche per la laringite non esistono farmaci in grado di rimuovere la causa della malattia, che anche in questo caso è prevalentemente di origine virale, mentre accanto alle terapie sintomatiche già descritte (antifebbrili, antinfiammatori e decongestionanti) può essere utile ricorrere agli spray o agli aerosol a base di cortisone, che meglio vedremo descritti parlando di asma e BPCO. Il razionale del loro uso è rappresentato dall’effetto antiflogistico che esercitano sulle corde vocali, consentendo di riacquistare più velocemente la voce.



I video saluteI nostri stabilimenti termali