Malattie Respiratorie Acute

Raffreddore, faringite, laringite, tracheite, influenza, rinite allergica, tosse

malattie-respiratorie-acute_1Le forme acute che colpiscono il sistema respiratorio prendono il nome dal tratto colpito, cui aggiungono la finale -ite che caratterizza tutte le forme infiammatorie (vedi il capitolo sull’infiammazione), accoppiando al nome così ottenuto un aggettivo che ne specifica meglio le caratteristiche. Di solito le forme acute tendono a coinvolgere più organi (rinofaringite, tracheobronchite, broncopolmonite), verosimilmente in conseguenza del fatto che, partendo dall’esterno ed andando verso l’interno, ogni organo costituisce una barriera protettiva per il successivo. Una specie di “linea del fronte”, caduta la quale la malattia può proseguire nel suo attacco. Le forme acute delle malattie respiratorie sono prevalentemente la conseguenza di una infezione virale o, meno frequentemente, batterica, quest’ultima spesso successiva all’infezione virale (superinfezione batterica), della quale costituisce una complicazione vera e propria. I virus maggiormente coinvolti sono i cosiddetti “virus respiratori” che, per brevità, non ricorderemo. Di loro ci basterà sapere che, solo per quello che riguarda i microrganismi responsabili del raffreddore comune, ne conosciamo circa un centinaio. Il più temibile fra tutti i virus respiratori rimane ancora il virus influenzale nelle sue varianti A e B e con le sue caratteristiche antigeniche che ne differenziano le varie famiglie, attribuendo ad esse una combinazione delle lettere “A” e “H” e dei numeri. A tale proposito tutti ricordiamo il virus della pandemia del 2009-2010 il famigerato A H1N1.



I video saluteI nostri stabilimenti termali