Malattie dell’Orecchio

OTITE PURULENTA

Versamento nell’orecchio medio che compare di norma in seguito a un’otite media acuta non completamente risolta o all’ostruzione della tuba di Eustachio. Il versamento può essere sterile, ma generalmente contiene batteri patogeni. L’ostruzione della tuba di Eustachio, con conseguente deposito di catarro tubarico, può essere dovuta a processi infiammatori del rino-faringe, a manifestazioni allergiche, a ipertrofia delle adenoidi oppure a tumori benigni o maligni.

L’orecchio medio normalmente è ventilato 3-4 volte/min, poiché la tuba di Eustachio si apre durante la deglutizione e l’ossigeno viene assorbito dal sangue dei casi della mucosa dell’orecchio medio. Se si riduce l’apertura della tuba di Eustachio, all’interno dell’orecchio medio si sviluppa una pressione relativa negativa.

Una terapia antibiotica ha in genere effetti favorevoli ed è il primo passo nel trattamento dell’infiammazione. La terapia antibiotica riduce l’ostruzione della tuba di Eustachio dovuta all’infezione batterica e sterilizza l’orecchio medio.

Una siringotomia può essere necessaria per aspirare il liquido trasudato mentre l’inserimento di un tubo per timpanostomia permette la ventilazione dell’orecchio medio e migliora temporaneamente l’ostruzione della tuba di Eustachio, indipendentemente dalla causa che l’ha determinata. In qualche caso l’orecchio medio può essere temporaneamente ventilato mediante la manovra di Valsava o la metodologia di Politzer, insufflazioni endotimpaniche con acqua di Tabiano.



I video saluteI nostri stabilimenti termali